Feldenkrais Academy

La prima online in Italia

Aumenta la forza imparando a usare bene 

le anche

5 lezioni online di Feldenkrais per sciogliere le anche e usarle bene nei movimenti di tutti i giorni
Con file a disposizione 

E se ti dicessi che ci si può sentire "potenti" senza fare esercizi di rinforzo muscolare?

Quante volte hai abbandonato una scheda di allenamento perché era:

- noioso

- faticoso senza piacevolezza

- richiedeva troppo impegno
- non vedevi risultati a breve

- oppure ti risvegliava qualche doloretto.


Prima di aumentare i muscoli, è necessario imparare a usarli.


Infatti, come dico sempre nei miei corsi un muscolo bello, tonico e ben delineato non significa "saperlo usare".

In altre parole, è possibile essere muscolosi e avere un bel fisico ma:
- muoversi male
- essere scoordinati

- avere una brutta postura e ancora peggio...

- cadere male (questo davvero non lo vogliamo mai).


Perché dovresti lavorare sulle anche,

anche se non hai dolore lì!

Perché la potenza è nulla senza controllo!!!

Lavorando sul complesso anche-bacino possiamo:

- Sentisi più leggeri e più alti (perché il femore si centra bene nell'acetabolo)

- Sentirsi più potenti e aperte al mondo 

- Risparmiare la schiena (tanti mal di schiena lombari hanno la loro origine nelle anche rigide e camminare è comunque uno dei rimedi migliori per il mal di schiena)

- Risparmiare le ginocchia (che troppo spesso si fanno carico di un lavoro che non spetta loro)

- Prevenire l'artrosi (la mancanza di lubrificazione che viene con il movimento limitato delle anche provoca maggior attrito e consumo dell'articolazione)


Non sempre le anche sono il luogo del dolore ma sono il fulcro di movimento più importante del nostro corpo, per questo è indispensabile saperle usare bene!


Come si vede qui, le anche e il bacino sono un tutt'uno. 
Le anche servono per camminare, correre, ballare e stare in piedi.

Il bacino è il centro della forza

La strategia di feldenkrais per un centro potente non è il rinforzo fine a se stesso e nemmeno la stabilizzazione, ma è IMPARARE a usare la forza con intelligenza attraverso sequenze di movimento piacevoli e non convenzionali. 


Sbloccare le anche e il bacino, significa ritrovare appieno quella forza che magari hai già ma non riesci ad usare bene.


In questo corso breve con la formula 5 lezioni in 5 giorni, ho sviluppato un percorso preciso che non si limita a "smollare" le anche eliminando le rigidità e le contratture che spesso si formano in quella zona ma anche a potenziare un uso preciso di quei muscoli (senza annoiarti con esercizi meccanici di rinforzo).

Caterina Marzoli


Dr. in Fisioterapia,
Insegnante Metodo Feldenkrais®,
Operatrice Somatic Experiencing®

Aiuto le persone a ristabilire un sano dialogo con il corpo e a ritrovare la forza vitale al di là delle etichette diagnostiche.

Amo le "cose che funzionano" e sono convinta che gli esercizi non debbano essere troppo lunghi, noiosi o complicati. 

Oppure continua a leggere fino a fondo pagina

Perché la zona anche-bacino è spesso problematica

La zona anche-bacino è un crocevia importante di molte funzioni del corpo umano.
È  lo snodo dove nasce la nostra camminata e i nostri muscoli più forti

(quindi la possibilità di muoversi nel mondo),
ma è anche la zona dove sono contenuti i nostri organi vitali,
ed è la zona dei genitali quindi legata al piacere sessuale (e per le donne all'esperienza del parto).

In questa zona si incrociano aspetti neutri come l'uso delle gambe, con

altri per niente neutri, anzi intimi e delicati come la sensualità e le funzioni viscerali.

Usare male piedi e gambe, vissuti traumatici di qualsiasi natura, aspetti legati al senso di vergogna, la moda di abbigliamento che lega il corpo piuttosto di liberarlo e infine un sovraccarico di allenamenti in certi sport come la corsa possono tutti

influire sulla salute

delle nostre anche.

 

Riprendere padronanza di questa zona legata al nostro funzionamento e ai nostri vissuti più intimi in maniera neutra e sana, ci consentirà di riprendere possesso di una parte di noi che per qualche motivo possiamo aver bloccato.


Seguiremo i concetti e le strategie di Feldenkrais:

  • lavorare nella nostra soglia di tolleranza (perché se andiamo oltre ci irrigidiamo in difesa)
  • alternare movimenti abituali e non abituali (per nutrire il cervello con stimoli nuovi)
  • lavorare in posizioni diverse (perché non passiamo la vita sul pavimento ma in piedi, camminando o seduti)
  • fare pause frequenti per memorizzare i movimenti non abituali

Cosa troverai in queste lezioni:

Apertura, leggerezza, senso di forza nel bacino e padronanza di sé.
Avere il controllo del complesso bacino-anche non significa "tenere" i muscoli e 

tantomeno stabilizzare il bacino prima di muoverlo.

Al contrario significa avere padronanza del movimento e godere di tutte le possibilità di questa

fantastica articolazione sferica che si chiama anca.
E che proprio perché è sferica ha possibilità di muoversi in molte direzioni.


In queste lezioni faremo sequenze di movimenti lenti da fare senza stress e con attenzione consapevole per esplorare nuove possibilità di movimento senza tirare e senza forzare.

Le lezioni di questo corso uniscono aspetti importanti come quello sensoriale e motorio, ma noterai cambiamenti anche in quello emotivo e cognitivo.


Sono piacevoli e danno risultati già dalla prima volta
ma è un po' di costanza che ti fa vedere dei risultati più solidi e concreti.


Lo sai cosa dice la maggior parte delle persone alla fine di una lezione?
"Non capisco perché questi movimenti piccoli e stupidi possano essere così efficaci"

Il programma nel dettaglio

Per sviluppare consapevolezza e controllo delle anche il percorso prevede una progressione,
cominceremo dalla posizione più comoda, distesi sul pavimento
per finire con quella più impegnativa ma più usata nella nostra vita, cioè in piedi.

Tutte e 5 le lezioni lavoreranno comunque con tutto il corpo

perché non siamo fatti di parti separate e non ha senso lavorare solo su una parte.

Tutte le lezioni sono composte da movimenti piccoli, lenti e delicati e

alternano sapientemente movimenti abituali e non abituali.
Sono facili e per tutti (in generica buona salute).

  1. 1
    Sulla schiena: l'abc del movimento
  2. 2
    Sulla pancia: l'abc a pancia in giù
  3. 3
    Seduti sul pavimento: risvegliare nuove possibilità 
  4. 4
    Sulla sedia: il bacino come punto di partenza
  5. 5
    In piedi: mobilità e stabilità

Quando e come

Le lezioni sono online via zoom in diretta.
Tutti gli iscritti avranno i replay dei file audio per 6 mesi, sia per rifare le lezioni sia per recuperare eventuali lezioni perse.

I replay saranno disponibili un paio d'ore circa dopo la diretta per poter permettere di seguire il percorso e la progressione a tutti.

Livello delle lezioni: facile per tutti (in generica buona salute)
Durata: 30 min


Calendario:

Lunedì 22 luglio alle 19:00
Mercoledì 24 luglio alle 20:00

Venerdì 26 luglio alle 08:00
Lunedì 29 luglio alle 09:00 (spostato rispetto a precedente comunicazione)

Martedì 30 luglio alle 19:00

 

Alla fine di questo corso avrai

  • muscoli più elastici e pronti
  • più apertura del bacino e delle anche
  • più forza nel cammino
  • più stabilità nel passo
  • migliore allineamento posturale
  • risvegliato la zona pelvica
  • calmato la mente e riequilibrato il sistema nervoso autonomo 
  • approfondito la tua connessione mente-corpo e la tua consapevolezza corporea

Consigliato per: 

  • rigidità del bacino
  • instabilità nel passo
  • massimo uso della spinta (per runner e sportivi)
  • limitazione di movimenti
  • riprendere consapevolezza dell'area pelvica
  • migliorare l'uso delle gambe (per esempio per chi cammina in montagna o fa le scale)
  • artriti infiammatorie in fasi iniziali o comunque stabili
  • fibromialgia
  • stress e ansia

Con cautela:

in caso di:

  • dolori senza diagnosi all'inguine o al gluteo e insorti recentemente
  • protesi dell'anca stabilizzata (segui i consigli del tuo medico)

le lezioni possono essere utili in questi casi ma è bene osservare cautela e prudenza.
In dubbio, chiedere un parere medico.

Non è il momento in caso di:

  • dolore in fase acuta da qualsiasi causa
  • fratture recenti
  • interventi recenti (meno di 6 mesi)
  • spondilolistesi, sindrome della cauda e simili non stabilizzati 
  • in generale controindicazioni mediche al movimento

non perché non funzionino ma perché in questi casi è bene farsi seguire individualmente.

Aumenta la forza

usando bene le anche

5 lezioni a giorni alterni 

  • durata di ogni lezione 30 min
  • file audio inclusi a disposizione per sei mesi
  • adatto a tutti in generica buona salute

Eur 47,00 invece di 72,00

* È  possibile iscriversi con bonifico, ma richiede tempi più lunghi, ti invitiamo a farlo nel rispetto dei tempi della promozione e a comunicarcelo per poterti inviare in tempo utile il link e le credenziali di accesso.

Domande Frequenti

Le lezioni sono online?

Devo essere per forza presente alle dirette?

Dove troverò le registrazioni?

Sono timida/o, devo tenere la webcam accesa?

È  possibile lavorare in presenza?

È  consigliabile lavorare in individuale?

Non ho una carta di credito o di debito

Farai la fattura?

La mia faccia finirà sui social mentre faccio lezione?

Dr. Caterina Marzoli | Fisioterapista | Insegnante Feldenkrais® | Operatore Somatic Experiencing® | P. Iva 13160531003 | 
iscritta al n. 7863 dell'albo della professione sanitaria di Fisioterapista, presso l'OFI di MI, CO, CR, LC, LO, MB, SO, VA. Sede fiscale: via Giovanni Paisiello 22, Milano

Copyright © 2024 www.caterinamarzoli.com e academy.caterinamarzoli.com di Caterina Marzoli